IL GARANTE PER L’INFANZIA BASILICATA ADERISCE A WITNESSES NON ACCOMPLICES

LOGO - WITNESSES NOT ACCOMPLICES (con sfondo quadrato)

FIRMA LA PETIZIONE

ITA     ENG   SPA    PORT   FRA

VIDEO

COMUNICATO STAMPA GARANTE INFANZIA BASILICATA

Il Garante Giuliano aderisce alla Campagna “Witnesses not Accomplices”promossa dal Movimento nazionale per l’infanzia.

 Il Garante dell’infanzia e della adolescenza,Vincenzo Giuliano, ha accolto la richiesta della responsabile per la Basilicata del Movimento per l’Infanzia, Dolores Nicastro, di diventare anch’egli testimonial e attivista della campagna“Witnesses not Accomplices”, firmando ed impegnandosi a promuovere la Petizione per fermare il massacro dei bambini in Brasile lanciata il 26 maggio dal Movimento Per L’Infanzia.

Nella relazione periodica, pubblicata dal Comitato dell’ONU il 2 ottobre 2015, si legge che il Comitato è seriamente preoccupato per la violenza esercitata dalla polizia brasiliana nei confronti dei bambini di strada e bambini che vivono nelle favelas. Il Comitato denuncia un elevato numero di esecuzioni sommarie di bambini da parte della polizia militare e della polizia civile. La vice presidente del Comitato sui diritti dei bambini, Renate Winter, ha dichiarato che “la violenza nei confronti dei fanciulli è concentrata a Rio de Janeiro, dove è in corso una vera e propria operazione di pulizia in occasione delle prossime Olimpiadi”.

La Petizione è rivolta al Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, perchè si faccia garante per realizzare il progetto – Witnesses not Accomplices – che prevede che il 3% di ogni transazione commerciale, per queste olimpiadi, sia destinata ai meninos de rua attraverso le numerose associazioni che si occupano dei bambini di strada.

Lascia un commento