LETTERA SCRITTA AL PAPA PER IL MASSACRO DEI BAMBINI IN BRASILE

Questo è il testo di una lettera che è stata scritta per Papa Francesco e che, da fonti private, ci è stato assicurato che è pervenuta nelle sue mani.

Udienza Papale del Mercoledì

Ci risponderà? Non tanto a noi, ma ai bambini di strada uccisi in Brasile?



Santo Padre,

il “Comitato per i Diritti dei Bambini” nominato dall’ONU1, nel mese di ottobre 2015 ha pubblicato la relazione2 periodica sullo stato dei diritti dell’infanzia per il Brasile.

Nella relazione si denuncia un “elevato numero di esecuzioni sommarie di bambini da parte della polizia militare e civile“, si tratta dei bambini di strada; la vicepresidente del Comitato, Renate Winter, ha dichiarato che la violenza nei confronti dei fanciulli è concentrata a Rio de Janeiro, dove è in corso una vera e propria operazione di pulizia, per presentare al mondo una città senza problemi, in vista delle prossime Olimpiadi che si terranno dal 5 – 21 agosto.

In Italia, Il 15 ottobre 2015, è stata presentata al Senato un’interrogazione Parlamentare da parte di ben 35 senatori3, caduta irrimediabilmente nel nulla.

Il Movimento per l’Infanzia ha lanciato una campagna di sensibilizzazione intitolata “Witnesses not Accomplices” contro questa ipocrisia, con una petizione, dei video, in quattro lingue. Abbiamo fatto una proposta (destinare una percentuale dei guadagni per le Olimpiadi alle associazioni che salvano i bambini di strada) o, in mancanza di accoglimento, chiediamo di non partecipare alle Olimpiadi.

Nonostante l’impegno quotidiano di decine di volontari abbiamo trovato molta indifferenza, ostacoli, sappiamo che solleviamo un problema scomodo e doloroso.

Le scrivo perchè i bambini di strada, la nostra coscienza, il senso ultimo della nostra esistenza, in questo breve tempo della vita, pretendono un minimo grado di solidarietà, di chiarezza e serietà che obbligano all’impegno sociale verso gli ultimi della terra e verso le periferie della nostra brutale indifferenza.

Un suo impegno, fra i tanti, una sua parola farà la differenza affinchè almeno i media si sveglino dal sonno della ragione e rappresentino questo dramma affogato nell’ipocrisia.

Aiuto

con ogni migliore augurio, cordialmente

Firenze 12 luglio 2016 avv Girolamo Andrea Coffari

presidente del Movimento per l’Infanzia

1Istituito dall’art. 43 della “Convenzione sui diritti del fanciullo” di New York)

2CRC/C/BRA/CO/2-4 – visibile e scaricabile sul sito dell’ONU: http://tbinternet.ohchr.org/_layouts/treatybodyexternal/Download.aspx?symbolno=CRC/C/BRA/CO/2-4&Lang=En

3Visionabile al link: http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Resaula&leg=17&id=00941167&part=doc_dc-allegatob_ab-sezionetit_i%3A1&parse=no

Lascia un commento